Tiziando si impara

So bene che, se di fronte ad uno sconosciuto spesso ci si sente vulnerabili,

di fronte ad una macchina fotografica succede ancora di più.

Per farti sentire al sicuro nell’aprirti con me, farò io il primo passo e mi esporrò raccontandoti la mia storia e il mio modo di guardare il mondo.

Sbagliando si impara: confermo.

Quando hai un talento per cacciare le dita nelle prese della corrente è possibile che “Tiziando si impara” diventi il tuo soprannome. 

“Sbagliare”, o meglio, sentirmi sbagliata è sempre stato il mio grande cappotto. 

Per mia fortuna però, anche “imparare” mi veste bene! 

Cuore in mano e penna che batte nel petto. Alcuni spaccati di normalissima vita vissuta, raccontati dalla prospettiva passionale di una persona altamente sensibile.

Chissà che a forza di sbattere la testa un po’ di sale in zucca non sia finito pure nella mia? Se ti va di controllare, qui dentro trovi tutto ciò che sto imparando, ovvero il mio punto di vista sulla rivoluzionaria arte di essere se stessi.